Kasa Shots!

ShotsCon questo post inauguro una particolare categoria del menù del mio blog dedicata ad interventi probabilmente in molti casi più brevi di altri, ma non per questo meno appassionati, anzi!
Di volta in volta, estrarrò dal mio personalissimo Scrigno del Tesoro, il mio “Treasure Chest” (che ho già avuto modo in altre occasioni di citare), delle scene, delle sequenze o anche solo dei frammenti narrativi cinematografici assolutamente straordinari e memorabili, tratti da film o fiction televisive dei generi e delle epoche più disparate, ma tutti accomunati da quella meravigliosa sensazione di compiutezza che si ha quando l’emozione trasmessa incontra la perfezione formale.

Alcuni post saranno dedicati a grandi scene madri, sequenze che hanno fatto la storia del cinema o per la loro potenza espressiva o per la genialità e la complicatezza della messa in scena, altri, invece, parleranno di semplici segmenti, di momenti particolari, di pochi secondi o anche di vari minuti, senza alcuna esclusione preconcetta, ma assolutamente sempre memorabili.

Il desiderio più grande è che quella dei “Kasa Shots” sia un’esperienza conviviale, un momento di relax tra appassionati, nel quale io cercherò di presentarvi questi gioielli come farebbe un bravo barman, servendoli come “cicchetti alcolici potentissimi di cui esporre gli ingredienti di cui sono composti ed il sapore che hanno”: non è un caso che io abbia citato le esatte parole con cui il geniale Zack ha delineato i contorni ed i significanti che questa nuova avventura del mio blog dovrebbe trasmettere, giacché egli ha nei giorni scorsi contribuito in modo determinante alla scelta del nome e della giusta collocazione di questa categoria, in una sorta di think tank on-line bizzarro e creativo.

Un ringraziamento doveroso va anche al mio sensei Lapinsù, senza il cui blog e senza la cui idea di classifica Top 20 Scene Film, tutto questo non sarebbe mai stato possibile.

Il mio augurio è che anche questi post siano occasione per dissertare ancora sul cinema, sui registi, sugli stili e sulla messa in scena: io dirò la mia e voi direte la vostra.

Un’ultima precisazione: tutti i filmati che verranno presentati saranno sempre estratti dal mio canale YouTube di servizio,  da me caricati nello specifico come “non elencati”, per limitarne la diffusione e mantenere un basso profilo sulle evidenti infrazioni al copyright, ma rendendo le clip ugualmente disponibili per i veri appassionati di cinema e Tv, per una visione delle stesse decisamente non commerciale o lucrabile.

In attesa di guardare e parlare con voi di altre meraviglie, vi lascio con uno dei camera-look più straordinari degli ultimi anni: 14 secondi netti di puro piacere visivo, con l’affascinante Kirsten Dunst nei panni di Maria Antonietta, abbandonata alla sua pigrizia ed indolenza di giovane regina annoiata e circondata dall’opulenza, praticamente sdraiata su una candida dormeuse, in un tripudio di bianchi e di rosa, mentre una domestica le sistema delle babbucce da camera e lei che sensualmente e mollemente ruba con un dito la panna di copertura della torta al suo fianco e se la lecca in bocca, guardando maliziosa ed ironica lo spettatore.

E’ una scena apparentemente semplice e per altro nettamente avulsa da tutto il resto del film ( “Marie Antoinette” del 2006), giacché ne è una sorta di riassunto posto ancor prima dei titoli di testa, come una chiave con cui decifrare tutta la pellicola e l’originale scelta stilistica della Sofia Coppola (scrittrice e regista del film) di coniugare la musica pop con costumi dell’epoca (tradotti in modo sublime dalla nostra divina Milena Canonero) e con i fasti della reggia di Versailles al suo apogeo, prima del tracollo e della ghigliottina che troncò di netto e per sempre un pezzo di storia.

La semplicità di questa brevissima scena non le impedisce di essere comunque straordinaria e nemmeno di essere una sorta di “teaser” dei futuri Kasa Shots!
Un consiglio: guardatevela a tutto schermo e con volume alto.

Annunci

2 pensieri su “Kasa Shots!

  1. Che onore!!! Grazie per la citazione Kasa! E’ stato divertentissimo darti una mano a trovare il nome per la rubrica!!
    Bellissima anche la scena di Marie Antoinette che è davvero azzeccata come prima puntata e funziona perfettamente come teaser!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...