Best Actors

Come già per le attrici, pubblico di seguito la mia esclusiva e personale raccolta dei migliori attori, basata sulla loro presenza fisica in scena e sulla capacità recitativa: in quanto eterosessuale, sono molto meno soggetto al fascino della bellezza maschile in senso stretto del termine, ma subisco anch’io il piacere di osservare in scena alcuni attori più di altri, per caratteristiche caratteriali o di postura o di prestanza, ma il mio interesse e la mia preferenza vanno soprattutto a quegli interpreti che considero massimamente versati nella recitazione, per la loro capacità di adattarsi ad un ruolo, per la loro generosità nel concedersi interamente al personaggio, ma ugualmente, dopo aver fatto propria la parte assegnata, aggiungono (ma in stretta misura, senza gigioneggiare eccessivamente) quel quid di personale, quel tic, quella smorfia o quel vezzo che li rendono caratteristici.

Non è facile distinguere un bravo attore da un bella parte (discorso che vale ovviamente anche per le attrici) e spesso il grande pubblico ha confuso la realtà scenica con la realtà dell’uomo attore (come il pacifismo battagliero che si associava ai characters interpretati prima da Robert Redford e successivamente da Kevin Costner): a causa di questa tentazione, presente in chiunque (come me) viva la visione di un film con passione, sono stati spesso in passato trascurati magnifici interpreti, che però venivano, ahimè, ghettizzati da Hollywood in ruoli antipatici e questo li rendeva invisi al pubblico, ma oggi ci siamo tutti evoluti e sappiamo meglio distinguere una bella interpretazione da un ruolo di per se odioso.

Ora, però, come già detto per le Best Actresses, bando alle chiacchiere ed andiamo a scoprire i nomi ed i volti di questa elite, un club davvero esclusivo, ma anche assolutamente mutevole nel tempo!

Best ACTORS

Alan-RickmanAlan Rickman

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Anthony-HopkinsAnthony Hopkins

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Bill-MurrayBill Murray

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Brendan-GleesonBrendan Gleeson

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Christian-BaleChristian Bale

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Christoph-WaltzChristoph Waltz

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Edward-NortonEdward Norton

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Ewan-McGregorEwan McGregor

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Gary-OldmanGary Oldman

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Joseph-Gordon-LevittJoseph Gordon-Levitt

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Keanu-ReevesKeanu Reeves

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Leonardo-DiCaprioLeonardo DiCaprio

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Mads-MikkelsenMads Mikkelsen

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Marcello-MastroianniMarcello Mastroianni

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Mark-RuffaloMark Ruffalo

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Michael-CaineMichael Caine

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Michael-FassbenderMichael Fassbender

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Morgan-FreemanMorgan Freeman

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Paul-GiamattiPaul Giamatti

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-Colore-100px

Samuel-L.-JacksonSamuel L. Jackson

WikiPedia-Logo-100px

imdb-logo-100px

Kasabake-Logo-No-Colore-100px

Annunci

18 pensieri su “Best Actors

  1. A parte Brendan Gleeson, che non metterei mai in nessun top, e Bill Murray, attore che mi sta abbastanza sulle scatole, le altre nomine ci stanno tutte in quanto trattasi di attori con i controcosi.
    Tuttavia non posso non rilevare alcune assenze ingiustificabili: Al Pacino e Bob De Niro non me li puoi tenere fuori….

    Mi piace

    • Lo so, è stata dura, ma sono tempi mutevoli… Quindi non hai apprezzato il Gerry Boyle di “The Guard (Un polizotto da Happy Hour” o l’Alastor “Mad-Eye” Moody di Harry Potter?

      Mi piace

      • The guard giace nel mio hdd da almeno 3 anni: lo humour inglese suona stonato all’orecchio di noi latini, quindi nonfaccio mai fatica a preferirgli qualcos’altro. Dici che devo buttarmi?
        Brendan l’ho visto in The Grand Seduction, film deludente giacchè mi aspettavo un bel drammone sentimentalone e invece mi son sorbito un polpettone inverosimile e pallo.

        A lui francamente preferisco il figlio, dominhal, delizioso in About Time, filmone assoluto di quel geniaccio di Richard Curtis uno dei miglior “showrunner” in circolazione (è suo quel gioiello assoluto che risponde al nome di I love radio rock)

        Mi piace

  2. Mancano alcuni giganti, ma è ovvio.Invece sono davvero sorpreso nel trovare la faccia a saponetta e un po’ inespressiva di Keanu Reeves e non Daniel Day Lewis, capace di comunicare uno stato d’animo anche solo con un’alzata di sopracciglio. Mi daresti un parere sui due attori? Grazie e complimenti per i tuoi post, mi piacciono molto.

    Liked by 1 persona

  3. Anzitutto, mi scuso per il ritardo con cui ti rispondo e ti do il benvenuto nelle pagine del mio piccolo blog, che, come avrai capito dai vari post, è soprattutto frutto di una passione personale e non ha la levatura di un sito professionale.
    Mi piace tuttavia, nel limite del possibile, essere scrupoloso, specie nelle fonti che riportano dati ed informazioni (abbiamo già tanti quaquaraquà, come direbbe Sciascia, che non volevo aggiungermi al novero!).
    Ho sbirciato il tuo blog di letteratura ed anche se sei molto più giovane di me, ci uniscono studi comuni…
    Feci Lettere Moderne a Bologna e come mentore ebbi il prof. Raimondi, alla porta del cui studio affissi una tavola a quadrotta con la parodia disegnata delle varie smorfie che faceva a lezione… una per Borges, una per il concetto di “finzione”, una per quello di “ombra” e così via… poi Ezio ha aperto la porta e mi ha beccato, lasciandomi con la bocca spalancata per l’imbarazzo, quindi mi ha guardato imperturbabile, mi ha preso dalle mani il foglio che stavo attaccando con il nastro adesivo ed ha richiuso la porta… il giorno dell’esame di “Letteratura Italiana II” lo teneva davanti a sé e lo ha lasciato per tutto il tempo sulla scrivania, come se fosse una tovaglietta, ma non accade nulla e l’esame andò bene, 30, ma niente lode.
    Ecco, ho parlato di me e non ho risposto alla tua domanda… ma hai anche capito che tipo sono io ed il mio blog è come me (stupido e logorroico? No, volevo dire “personale”… comunque vabbè!).
    La domanda sugli attori…
    Diciamo che nella premessa a tutta l’area pantheon ho specificato come questi elenchi, questi “best of”, sono mutevoli e legati ad una miriade di fattori personali e momentanei, ma anche evolutivi tra cui il mutamento negli anni di un attore, di un’attrice o di un regista: impossibile, teoricamente, non mettere nei primi 20 migliori attori Robert De Niro, Al Pacino, Dustin Hoffman ed altri ancora ma come hai anche tu intuito, senza dirlo, questi “mostri sacri” hanno costituito la cresta dell’onda in un altro periodo storico ed ora sono per lo più impegnati in parti secondarie, per il normale avvicendamento ed inoltre, aldilà delle capacità recitative individuali, un interprete, a livello più emotivo, è legato ad una parte per l’immaginario degli spettatori e questa parte è legata alla società stessa, così accade, a chi come me vive il cinema molto di petto, che un attore diventi uno dei “best of” più per il suo impatto sull’immaginario che non squisitamente solo per la sua bravura effettiva.
    Veniamo così ai due attori da te citati: Daniel Day Lewis è semplicemente molto più bravo di Keanu Reeves e le sue capacità recitative, soprattutto se messe a confronto con l’altro, sbancherebbero in qualsiasi classifica ufficiale, tuttavia…
    Tuttavia io non lo sopporto: non riesco a ricordare una sola parte in cui abbia recitato male o un solo film che non abbia profondamente tratto potere dalla sua presenza, ma ugualmente non è nelle mie corde… pensa che persino in un film che adoro, “The Age of Innocence” di Scorsese (regista che semplicemente idolatro), malgrado la sua perfezione davanti alla macchina da presa, facevo faticare a guardarlo interpretare Newland Archer e dentro di me tifavo spudoratamente per il personaggio di May Welland, la moglie (con la sublime Winona Ryder, tra l’altro, per restare in zona Coppola, decisamente la miglior Mina Murray Harker di sempre!).
    Quindi?
    Quindi il podio spetta a Keanu, tanto odiato dall’ establishment hollywoodiano (Lana e Andy Wachowski non fanno testo), quanto da me apprezzato, per motivi vacui ed infantili, come l’essere stato Raphael Danceny in “Dangerous Liaisons”, Johnny Utah in “Point Break”, Scott Favor in “My Own Private Idaho”, Jonathan Harker in “Dracula”, Buddha nel “Piccolo Buddha” e poi a ruota libera Johnny Mnemonic, Neo, Constantine, Klaatu, Kai…
    Ecco, sei appena arrivato e ti ho già massacrato gli zebedei!!

    Mi piace

  4. Scherzi? Per me è immenso… lo adorato in tutti i suoi lavori, compresa la parte televisiva in “Hannibal“… ma al cinema ha dato il meglio e non saprei dire davvero quale scegliere come suo miglior lavoro (forse il prf accusato di pedofilia, ma non se sono certo…)…

    Mi piace

    • no davvero! è vero che l’ho “conosciuto” tardi, ma la maggior parte della gente che conosco l’ha scoperto con Hannibal.. che bello Jagten! è davvero bravissimo lì. Io venero l’Hannibal di Fuller, lui è spettacolare lì, ma mi è piaciuto tantissimo anche nel secondo capitolo di Pusher di Refn.

      Mi piace

  5. Ma sei un mito! Mi sentivo “solo” fino ad oggi quando parlavo del personaggio di Tommy e di come si evolve nella trilogia di Pusher… grandissima citazione!
    Su “Jagten”, ti dirò, che dopo averlo rivisto durante un passaggio televisivo su Sky CInema Cult, sono convinto che la bravura del nostro Mads sia anche superiore alla qualità del film (regista e script): intendiamoci, il film è un filmone, ma Mads è una spanna sopra, non quanto in “En kongelig affære” dove Mikkelsen è MOLTO migliore di tutto il film, ma comunque anche qui sempre ad un livello più alto.
    Ho adorato Hannibal, come forse avrai letto in giro per il mio blog e forse quello è uno dei rari casi in cui una produzione statunitense abbia dato un ruolo più, come dire, “rispettoso” al nostro attore, perché per lo più gli rifilano parti da villain un po’ troppo da macchietta…
    E’ sempre un piacere leggerti Blackgrrrl!!

    Liked by 1 persona

  6. A Royal Affair è stupendo, e anche Alicia Vikander e l’attore che faceva il re di cui non ricordo assolutamente il nome erano bravissimi, ovviamente è passato in sordina da noi.. Tommy in Pusher è un personaggio bellissimo camuffato da idiota e c’è chi gli rende giustizia per fortuna 😛

    Mi piace

  7. ottima classifica, adoro Giamatti, Sideways – In viaggio con Jack e La versione di Barney, sono film che non si dimenticano facilmente. Christoph Waltz, il superbo colonnello Hans Landa di Bastardi senza gloria o anche Anthony Hopkins grandissimo in ogni film ma che nella parte di John Quincy Adams nel film Amistad mi particolarmente colpito. Complimenti ancora, ciao

    Liked by 1 persona

    • Giamatti è un idolo… davvero anomalo nel suo esssre protagonista e spalla contemporaneamente… ma sappiamo che Hollywood e lo star system non fanno prigionieri… avesse avuto la prestanza fisica di alcuni divi, ora sarebbe uno dei più pagati… è la triste verità…
      Comunque ” La versione di Barney” è il mio preferito in assoluto… un film enorme… con risvolti di trama quasi solo sussurrati ed una recitazione imponente…

      Liked by 1 persona

  8. Che dire? Per buona parte è la lista del mio pantheon personale Quanto ad altri nomi possibili, devo confessare che McConaughey,MacAvoy e Damon stanno scalando la mia personale classifica piuttosto rapidamente (ma lassù tra la generazione dei quarantenni Bale, Di Caprio e Norton sono sull’Olimpo). Scrivendo e ripensando (è incredibile come mettere nero su bianco stimoli associazioni inaspettate), tra i miei best actors di “oggi” inserirei anche Geoffrey Rush, attore immenso (e dire che fino a poco tempo fa era per me solo Capitan Barbossa). Oltre al celebre il Discorso del Re, lo sto trovando grandioso anche nei panni di Einstein in Genius.
    Per “i grandi classici” (che oggi sono, ahimè, finiti in sordina) Al Pacino per me è un must (Scarface ed il Padrino II sono film intramontabili) e De Niro – anche se sotto il buon Al – sopratutto perché è il protagonista del mio “film”: C’era Una Volta in America”. Sempre sul classico, inserisco Sean Connery, forse perché sono comunque fan mio malgrado del brand 007 e di certi film vecchio stampo – tra parentesi se apprezzi Michael Caine ti suggerisco, se non l’hai già visto, “L’uomo che volle farsi re” dove è in accoppiata con Sean.
    Quanto agli altri nomi, Giamatti non lo conoscevo fino a quando l’ho scoperto colpito nella “Versione di Barney” dove davvero mi ha lasciato senza parole.

    Io ho un sogno: un film con Bale e Di Caprio come protagonisti (con regia di Scorsese o Nolan magari).

    Liked by 1 persona

    • Continua questa lunga sinfonia di musica suonata in duetto tra me e te ed è estremamente piacevole leggere quanto sembriamo sincronizzati, anche se chiaramente essere d’accordo non è l’unico modo per stimarsi, ci mancherebbe, tanto avremo sicuramente i gusti personali a distinguerci ma per ora trovo tanta somiglianza!
      Quando ho creato questo Pantheon ho specificato che poteva essere una lista in progress, perché nuovi talenti si affacciano in continuazione ed i vecchi a volte o scompaiono o rischiano di perdersi ma alcuni classici sono difficili da scavalcare… i nomi di De Niro e di Al Pacino in genere sono presenti nelle classifiche dei migliori attori di chiunque ami il cinema e più di un commentatore è rimasto stupito a suo tempo che anche io non le avessi inseriti, ma non può esserci posto per tutti ed alcuni nomi si stanno conquistando l’onore della cronaca con tanto duro lavoro spesso sottotraccia, come è il caso di quel Titano che prima o poi finirà nella mia classifica da te citato di Geoffrey Rush, meraviglioso Barbossa ma soprattutto inarrivabile logopedista del re britannico… attore che comincia ad illuminare ai miei occhi qualsiasi pellicola in cui lavori, in qualche modo simile all’altro talento in crescita continua nel mio gradimento personale ovvero lo svedese Stellan Skarsgård, incredibilmente eclettico e sempre a suo agio sia in parti come quelle di Sputafuoco Bill Turner, come in quelle dell’occhialuto traditore Gregor in Ronin di John Frankenheimer o del professor Erik Selvig in tutti i film del MCU o perché no del capo delle guardie svizzere nella versione di Ron Howard di “Angeli e demoni”… due attori prodigiosi, due talenti poliedrici sempre al servizio del film, mai divi, mai gigioni…
      Come Giamatti, a cui dedicai un intero post ed il cui capolavoro è senza dubbio il film da te citato ossia lo splendido “La versione di Barney”.
      Matthew McConaughey infine è il classico esempio di attore che con gli anni ha abbandonato le velleità da stupido sex simbol per divenire un interprete crepuscolare e profondo ( l’ho amato alla follia sia nella prima stagione di True detective sia come personaggio comprimario in “The wolf of Wall Street Street” di Scorsese).
      Siamo così arrivati in modo circolare alla tua ultima affermazione… un film con Bale e DiCaprio assieme sarebbe uno scontro tra titani… chi ruberebbe la scena?

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...